XIX RiNEm

Premio Barzilai

Il Premio Barzilai è erogato dalla SIEm (Societa' Italiana di Elettromagnetismo) ed è conferito al migliore lavoro proposto da autori di età inferiore ai 35 anni. Giorgio Barzilai (1911-1987) fu l’iniziatore della Scuola di elettromagnetismo della Facolta' di Ingegneria dell’Università di Roma “La Sapienza”, dove diede vita al corso di specializzazione in "Elettromagnetismo applicato" e poi al dottorato di ricerca in "Elettromagnetismo applicato e scienze elettrofisiche". La sua attività scientifica svolta durante il cinquantennio 1935-1985 fu improntata al rigore metodologico e alla costante ricerca di finalità applicative, coniugando aspetti teorici e sperimentali. Dal 1976 al 1985 Giorgio Barzilai fu Presidente della Commissione Italiana dell’ URSI. Nel 1978 fu nominato Fellow dell’Institute of Electrical and Electronic Engineers (IEEE) e nel 1985 ricevette la Medaglia del Centenario dell’IEEE.


Premio Sannino

Il Premio Sannino è erogato da GAAS e MECSA in memoria del Prof. Mario Sannino, docente di Elettronica presso l’Università di Palermo. Il Premio è destinato alle migliori memorie di giovani ricercatori (età inferiore ai 35 anni), sui circuiti e dispositivi a microonde e onde millimetriche, presentate alle Riunioni Nazionali di Elettromagnetismo.


Premio Latmiral

Il Premio Latmiral è erogato dalla SIEm ed e' conferito al migliore poster proposto da autori di età inferiore ai 35 anni. Gaetano Latmiral (1909 -1995) e' stato insieme a
Giorgio Barzilai e Mario Boella il fondatore della ricerca in elettromagnetismo in Italia. Nacque a Roma e si laureò in Ingegneria Industriale al Politecnico di Milano. Durante il secondo conflitto mondiale contribuì in modo decisivo allo sviluppo del radar e di contromisure radar. Fu detenuto nel carcere militare di Tegel, dove stabilì un singolare
sodalizio col teologo Dietrich Bonhoeffer, successivamente vittima del nazismo. Sfuggito alle persecuzioni razziali, nel dopoguerra svolse attività di studio e ricerca presso il CERN di Ginevra, l’Istituto Militare Superiore delle Trasmissioni, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, e in qualita' di professore incaricato di Fisica nell'Università di Roma “La Sapienza”. Nel 1955 divenne professore di “Teoria e Tecnica delle Onde Elettromagnetiche”, presso l’Istituto Universitario Navale di Napoli.